My name is KNT

My name is KNT: un party esclusivo che racconta KNT tra arte, design, moda e musica

Lunedi 17 Giugno, nella prestigiosa cornice di Palazzo Kiton nel cuore di Brera a Milano,
Kiton presenta “My name is KNT”, un esclusivo party che  racconta KNT, i suoi codici estetici e linguistici, attraverso un format innovativo che fonde elementi dell’Arte, del Design, della Moda e della Musica, interpretati da giovani artisti e talenti con lo sguardo contemporaneo dell’Unconventional Tailoring, lo stile proposto dai designer Mariano e Walter De Matteis.

I due fratelli hanno “attaccato” le regole centenarie della sartoria aggiornandole, tenendo conto delle ultime esigenze, ma senza perdere una stilla di valore del DNA dell’azienda.

La liberazione del dress down friday è ormai una concessione vetusta. Gli imprenditori delle newco hanno superato il binomio giacca/cravatta a favore di progetti vincenti. In quest’ottica Kiton ha iniziato un percorso unico, inserendo nella sua collezione più formale una parte più sperimentale.

Un lavoro chirurgico, educato e rispettoso, che sorprende. I filati più convenzionali sono lavorati con macchinari solitamente avulsi dal mondo del tailoring, per ottenere effetti grafici e texture che nessuno aveva mai sperimentato per un guardaroba classico. Le fibre più nobili hanno un aspetto più tecnico, i procedimenti sartoriali sono stati alleggeriti per ottenere maggiore versatilità, praticità e dinamicità. Tutto è pensato per generazioni in costante movimento. L’era del palazzo è finita, l’ufficio moderno si sposta e segue la persona dalla lounge di un aeroporto a un bar sulla spiaggia. Il solo vincolo è il wi-fi e il gateway è il proprio device. Non conta il luogo, ma il risultato. Però ogni situazione, necessita di un abbigliamento ad hoc e KNT si muove in questa direzione. La giacca perfetta si trasforma trovando un cappuccio o perdendo i revers. Libera. Unconventional. La maglieria preziosa è fatta sui telai per le calze per essere più impalpabile. La trama e l’ordito, simboli della tradizione più antica, diventano il mezzo per “programmare” sorprendenti superfici al limite della performance dai motivi innovativi che richiamano segni metropolitani, dettagli e metalli industriali, l’asfalto in tutte le sue sfumature. KNT non è sportswear di lusso, è cogliere il linguaggio dei tempi e trasformarlo in abiti.